Valora Wallet – La nuova azienda da 20 milioni di dollari.

La criptovaluta conquista gli italiani

Spopola Valora, il portafoglio digitale mobile. L’Italia in cima alla classifica tra i mercati europei per utilizzo

Valora Wallet - La nuova azienda da 20 milioni di dollari. - valora logo
Valora

Gli italiani hanno imparato a usare le criptovalute. Insieme alla Germania, infatti, il nostro paese è il principale mercato europeo per utilizzo di Valora, un portafoglio digitale mobile che permette di inviare, spendere e far crescere criptovalute con la stessa facilità con cui si invia un messaggio. Valora è un wallet crittografato nato nel febbraio 2021 che in pochi mesi ha già conquistato oltre 200.000 clienti in oltre 100 paesi nel mondo che utilizzano l’app per pagare e spostare valuta digitale a livello internazionale.

Il round di investimento da 20 milioni di euro

Nata come una costola di Celo – l’ecosistema mobile-first e open-source di tecnologie, organizzazioni e individui che condividono la missione comune di costruire un sistema di finanza decentralizzata – Valora ha da poco completato un round di investimento da 20 milioni di dollari, annunciando la sua trasformazione in un’azienda autonoma, pur continuando a impiegare la potenza della blockchain del sistema Celo. L’azienda, oggi, è guidata da Jackie Bona, professionista che vanta quindici anni di esperienza nella strategia go-to-market e nel marketing dei prodotti presso aziende come cLabs, Spotify, Twitter e Google. 

Il mondo dello sport e della cultura investe su Valora

Un passo importante sostenuto da investitori e partner appartenenti al mondo della tecnologia, della cultura, dello sport e dell’arte. Tra questi, aziende come Andreessen Horowitz, Polychain Capital, SV Angel e NFX,  società come la Combs Enterprises di Puff Daddy, la Melo7 Tech Partners del cestita dei Lakers Carmelo Anthony e la D&R Fund del cestista professionista nella NBA con i Philadelphia 76ers Danny Green. Ma anche personaggi del mondo dello sport e della cultura come il cestista Andre Iguodala, professionista nella NBA con i Golden State Warriors, il giocatore di football USA Larry Fitzgerald, l’artista Derek Fordjour e il musicista Quincy Jones. 

Jackie Bona, la capitana coraggiosa di Valora

Valora Wallet - La nuova azienda da 20 milioni di dollari. - JackieBona
Jackie Bona

“Sono lieta che un così grande gruppo di investitori orientati alla missione stia supportando il nostro lavoro per promuovere l’inclusione finanziaria delle persone in tutto il mondo – ha affermato Jackie Bona, amministratore delegato di Valora – Apprezziamo la possibilità di lavorare con loro per continare a rendere il nostro prodotto sempre più innovativo e accessibile”. Ispirata dall’idea che tutti dovrebbero avere il pieno controllo del proprio denaro, senza essere obbligati all’intermediazione, e dal principio che inviare denaro dovrebbe essere facile come inviare un messaggio di testo, Valora è un’app mobile per pagamenti e rimesse peer-to-peer in modo affidabile e in tutto il mondo, in modo semplice e istantaneo. 

Le criptovalute per una finanza più inclusiva

Se le commissioni di trasferimento di denaro tradizionali possono costare fino al 15% della transazione totale e impiegare diversi giorni per essere saldate, le commissioni di trasferimento di Valora partono da $ 0,01 per transazione, rendendo i trasferimenti di denaro internazionali convenienti e accessibili a chiunque disponga di un telefono cellulare. In questo modo Valora fornisce un servizio realmente inclusivo per le persone in tutto il mondo, molte delle quali neofiti delle criptovalute e ora parte attiva nella DeFi (finanza decentralizzata). In alcuni di questi casi, Valora è stato anche l’unico paracadute per le persone in difficoltà. La Fondazione Grameen, per esempio, ha usato questa app per consegnare in modo sicuro ed efficiente gli aiuti a migliaia di imprenditrici nelle Filippine durante la pandemia di COVID-19. Questo programma di soccorso d’emergenza ha fornito l’accesso digitale a generi alimentari, medicine e altri beni vitali per sostenere le loro case e le loro attività. Ma non è l’unico esempio: ImpactMarket usa Valora per facilitare la distribuzione globale di aiuti attraverso uno dei più grandi programmi privati di reddito di base universale al mondo. Quest’anno, ha distribuito quasi 6 milioni di dollari con 20.000 beneficiari in più di 20 Paesi in via di sviluppo tra cui Brasile, Ghana, Filippine, e Zimbabwe. E ancora: Corsali utilizza Valora per pagare gli stipendi nei mercati emergenti guadagnati con il microlavoro digitale. Valora è spesso in questi luoghi il primo conto finanziario dei lavoratori e la prima esperienza con le criptovalute grazie alla quale i lavoratori di questi mercati hanno rapidamente aumentato la fiducia in questo nuovo strumento e iniziato a costruire sane abitudini finanziarie, come il risparmio.

Le criptovalute per la finanza reale

Oltre a poter effettuare pagamenti globali, gli utenti Valora possono utilizzare l’app per altri casi d’uso quotidiano, come pagare le merci con commercianti selezionati che accettano direttamente cUSD, trasferire fondi a uno scambio di criptovalute, convertire cUSD in carte regalo presso i principali rivenditori come Amazon, Starbucks e Walmart o salva in modo sicuro il loro cUSD in Valora.

Guest Post – Questo articolo è stato scritto da: Elena Giacchino