Exodus Wallet per desktop Multi-Asset – Articolo del 2017

Exodus Wallet per desktop Multi-Asset - Articolo del 2017 - exodus portfolio wallet

Come conservare criptovalute come bitcoin, ethereum, litecoin, dash etc, in un unico wallet.

Exodus è un Wallet multivaluta che vanta un alto livello di facile utilizzo.

Tramite Exodus è possibile inviare, ricevere e organizzare  facilmente criptovalute come: Bitcoin, Litecoin, DashGnosisEthereumGolem e molte altre ancora..

Possibilità di depositare e inviare: Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Dash, GnosisGolem, Decred, EOS, Aragon e Augur, in un unico posto e calcolare o organizzare facilmente i tuoi risparmi.

Definito anche lite wallet, questo software è molto leggero e veloce, non richiede il download dell’intera Blockchain sul vostro computer come si fa con Bitcoin Core

Grazie al programma di scambio di ShapeShift, integrato nel software, questo wallet desktop consente di scambiare immediatamente le criptovalute tra di loro.

Exodus non supporta depositi o acquisti di valute fiat come il dollaro (USD) o euro (EUR). Questo significa che non siete in grado di acquistare bitcoin, dash, Ethereum o qualsiasi altra cryptocurrency presente nel programma.

Exodus Wallet per desktop Multi-Asset - Articolo del 2017 - exodus wallet italia

Una pecca di questo programma è costituita dal fatto che il progetto non è Open Source.

Visualizzare le chiavi private:

Capacità di recuperare il vostro portafoglio utilizzando un seme, o esportare le chiavi private.

Aprire il Menu sviluppatore. Se siete su Mac OS, dal menu in alto: Exodus –> Developer –> Asset. 

Decidere quale criptovaluta si desidera visualizzare o esportare le chiavi private.

Salvare il file in una posizione del vostro pc.

Sistemi operativi supportati:

  • macOS 10.12 e superiore
  • 10 Windows (64 bit)
  • Linux Ubuntu 16.04 e superiore

non è supportato su computer Windows a 32 bit.

Download

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. nobody ha detto:

    cosa implica il fatto di non essere open source?

    • CriptoNotizia ha detto:

      Con il termine Open Source (Codice aperto) si intendono tutti quei software privi di restrizioni, in sostanza qualsiasi programmatore potrà ispezionare, modificare e distribuire il software.
      Altri, invece, sono “Closed Source” programmi la cui licenza impedisce la modifica, la condivisione, lo studio e la ridistribuzione.
      in questo articolo JP Richardson, fondatore di Exodus, non esclude una futura licenza Open Source del programma.

  2. bruno ha detto:

    ciao sono alle prime armi con l acquisto di criptovalute, fino ad oggi le ho semplicemente traidate in siti come plus 500. Ora vorrei acquistarle e portarle su un Wallet offline e magari tra qualche anno rivenderle. Ho cercato di aprire diversi account ma fino ad adesso sono solo riuscito in Kraken. Ora posso depositare euro e presto proverò ad acquistare xrp. Se qualcuno mi può dare qualche dritta sono tutto orecchie. buona serata